Biblioteca Statale
Stelio Crise di Trieste

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali

home

avviso


DAL 28 OTTOBRE AL 3 FEBBRAIO

LA BIBLIOTECA RIPROPONE L’APERTURA AL PUBBLICO
DEL VENERDÌ POMERIGGIO FINO ALLE 18.30

AD ECCEZIONE DI
VENERDÌ 23 E 30 DICEMBRE, CHE VEDRÀ LA CONSUETA
CHIUSURA ALLE ORE 13.30.

ORARIO: LUNEDÌ - VENERDÌ: 8.30-18.30; SABATO: 8.30–13.30

DAL 23 DICEMBRE AL 7 GENNAIO: LUNEDÌ - SABATO 8.30-13.30

 

INIZIATIVE PRESSO LA BIBLIOTECA

"La nostra privata conchiglia all'orecchio"
Giorgio Bergamini (1920 - 2007)
scrittore, giornalista, saggista
 
 
Mostra documentaria
7 dicembre 2016 - 23 gennaio 2017
 
Locandina
 

Paolo Caccia Dominioni. Un’artista sul fronte di guerra
I giovani artisti d’Europa cent’anni dopo
in mostra opere di giovani artisti belgi e francesi

inaugurazione venerdì 4 novembre 2016 ore 17.30

ideazione, curatela e allestimento
arch. Marianna Accerboni

 
La mostra rappresenta la tappa conclusiva del ciclo espositivo dedicato al poliedrico Paolo Caccia Dominioni che, tra 2013 e 2016, ha avuto luogo con molto successo in tredici sedi istituzionali fra Trieste (Biblioteca Statale Stelio Crise 9 luglio - 17 ottobre 2015), Gorizia e Bruxelles.
Ora la rassegna, ideata e curata dall'architetto Marianna Accerboni, si conclude con l’esposizione di una cinquantina di opere - fumetti, disegni, dipinti e computergrafiche - realizzate da una ventina di giovanissimi artisti dell’Atelier di fumetto e dell’Atelier di arti plastiche del Comune di Woluwe-St-Lambert (Bruxelles - Belgio) e della città di Meudon (Parigi - Francia), tutte ispirate al tema della Grande Guerra o più generalmente a quello della guerra. Nella sala delle conferenze è inoltre esposto un corpus di opere di giovani artisti triestini, goriziani, friulani, austriaci e sloveni sempre sul tema del primo conflitto mondiale.
La mostra si svolge con il Patrocinio del Comune di Trieste ed è organizzata in collaborazione con: la Biblioteca Statale Stelio Crise di Trieste (MiBACT), il Comune di Woluwe-Saint-Lambert (Bruxelles - Belgio), la Città di Meudon (Parigi - Francia), l’Associazione Giuliani nel Mondo, il Circolo di Bruxelles, l’Associazione Dario Mulitsch di Gorizia, Soroptimist Club di Trieste, Rotary Club di Muggia, Klaudij Jakoncic Flowers e media partner Il Piccolo.
L’esposizione rientra nel programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della prima Guerra mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale. La mostra è visitabile fino al 30 novembre 2016, nei consueti orari d'apertura della Biblioteca.
 
 
Locandina
Leggi comunicato stampa
Galleria fotografica